“Come mi pare”, amb Fabi, Silvestri, Gazzè.

Després d’escoltar fa vuit dies Fabi, Silvestri i Gazè amb “L’amore non esiste” (vegeu-los aquí) avui repeteixo artistes amb una altra cançó del mateix disc “Il padrone della festa”, editat l’any 2014. Es diu “Come mi pare”; és a dir: “Com em sembla” o, més col·loquialment, “Com em surt de la barretina”.

Vegeu ara el clip que tenen a You Tube d’aquesta cançó i més avall trobareu la lletra íntegra:

Come mi pare

(Massimiliano Gazze, Daniele Silvestri, Niccolo Fabi)

 

Chi vuole scrivere impari prima a leggere

chi vuole suonare prima deve imparare ad ascoltare

chi vuole ridere impari prima a piangere

chi vuol capire prima deve riuscire a domandare.

Chi vuole vincere impari prima a perdere

chi vuol tenere prima deve sapere cosa lasciare

chi vuole insistere impari prima a cedere

chi vuole amare prima deve imparare a rinunciare.

 

Io so inventare so improvvisare

senza regole ne strutture

faccio come mi pare

come mi pare

so immaginare una storia intera

senza una sola parola vera

faccio come mi pare

come mi pare

sono libero ed incosciente

quindi posso serenamente fare

come mi pare.

 

E’ come spingere una vela controvento

memorizzare le parole e non il senso

saltare subito alla fine del romanzo

non è talento anzi è un inganno anche lo spazio di un momento avrà.

Ho perso tempo è lo perdo ancora

esco di casa soltanto all’ora in cui devo arrivare

quando mi pare

sono libero ed incosciente

quindi posso serenamente fare

proprio come mi pare.

 

Chi vuole scrivere impari prima a leggere

chi vuol suonare prima deve imparare ad ascoltare

chi vuole ridere impari prima a piangere

chi vuole finire deve ricominciare.

Chi vuole vincere impari prima a perdere

chi vuol tenere prima deve sapere cosa lasciare

chi vuole insistere impari prima a cedere

chi vuole amare prima deve imparare a rinunciare.

Afegeix un comentari

Deixa un comentari

L'adreça electrònica no es publicarà. Els camps necessaris estan marcats amb *


*